Comune di San Lazzaro di Savena
Portale dei Servizi Demografici
Buongiorno utente GUEST Marted́ , 11 Dicembre 2018 17:24
   Stato Civile  Home | Login | Registrazione | Documenti  Help 

 
 :: COSA FARE SE ...
... NASCE UN FIGLIO   
Pubblicazione  01/11/2006
Ultimo aggiornamento  22/07/2013
LA  DENUNCIA  DI  NASCITA
 La denuncia di nascita è l'atto con il quale si comunica formalmente la nascita di un bambino.
 
Chi è abilitato a rendere la Dichiarazione
 La denuncia di nascita può essere effettuata da uno dei due genitori.  
 In caso di genitori non legati tra loro da vincolo matrimoniale, la dichiarazione deve essere resa personalmente da entrambi i genitori o dal solo genitore che intende riconoscere il neonato.
 La denuncia può essere resa anche da un procuratore speciale dei genitori ovvero dal medico o dall'ostetrica o da altra persona che ha assistito al parto.
 
Dove effettuare la Denuncia di Nascita
 La Denuncia di Nascita può essere resa:
 - Presso la Direzione Sanitaria del centro di nascita. 
   In questo caso il direttore sanitario o suo delegato provvede a redigere la dichiarazione di nascita e la trasmette, entro 10 giorni, all'Ufficiale dello Stato Civile del Comune dove è situato il centro di nascita o, su richiesta dei genitori, all'Ufficiale dello Stato Civile del Comune di residenza dei genitori stessi.
  - Presso l'Ufficio di Stato Civile del Comune dove è avvenuta la nascita.
     In questo caso una copia dell'atto verrà inviata al Comune di residenza dei genitori dove l'atto verrà trascritto.
  - Presso l'Ufficio di Stato Civile del Comune di residenza della madre o, previo accordo tra i genitori, del Comune di residenza del padre.
    Se la dichiarazione è resa nel Comune di residenza del padre l'Ufficiale di Stato Civile che iscrive l'atto dovrà inviarne copia al Comune di residenza della madre per l'iscrizione anagrafica del neonato nello stato di famiglia della madre stessa.
 
 Qualora i genitori decidano di rendere la dichiarazione di nascita presso l'Ufficio di Stato Civile di San Lazzaro, ubicato nel Municipio in Piazza Bracci n. 1, occorre fissare un appuntamento chiamando il numero telefonico 051  622 8149.
 E' necessario presentarsi muniti di un documento di riconoscimento e dell'attestazione di nascita rilasciata dalla direzione sanitaria del centro di nascita in originale. 
 
Termini per rendere la Dichiarazione di Nascita
  -   3 giorni se viene resa presso la direzione sanitaria del centro di nascita
  - 10 giorni in tutte le altre ipotesi di denuncia resa presso il Comune.
 
Informazioni sul Nome e Cognome
 La legge italiana prevede quanto segue:
  - il figlio nato da genitori uniti tra loro in matrimonio assume il cognome del padre;
  - il figlio nato da genitori non legati tra loro da matrimonio e riconosciuto da entrambi i genitori al momento della nascita, assume il cognome del padre;
  - il figlio riconosciuto solo dalla madre al momento della nascita assume il cognome della madre stessa. Qualora venga riconosciuto dal padre in un momento successivo alla denuncia di nascita, può conservare il cognome materno o assumere il cognome paterno sostituendolo o aggiungendolo a quello materno. Se il figlio è minorenne, sarà il Tribunale per i minorenni a stabilire quale sia il cognome che dovrà assumere; se invece è maggiorenne sarà il figlio stesso a scegliere il cognome da portare.
 Non è possibile scegliere per il figlio lo stesso nome del padre, di un fratello o di una sorella viventi, oppure un cognome come nome. Il nome deve corrispondere al sesso del nato, non può essere vergognoso o ridicolo. Il nome può essere composto al massimo da tre elementi. Nel caso siano imposti due o più nomi separati da virgola, negli estratti e nei certificati rilasciati dall'Ufficiale di Stato Civile e d'Anagrafe deve essere riportato solo il primo dei nomi. I nomi stranieri devono essere espressi in lettere dell'alfabeto italiano con possibilità di estensione alle lettere J, K, X, Y, W.
 
 Al figlio di genitori stranieri si applica la normativa di cui agli articoli 24 e 35 della Legge 218/1995. L'attribuzione del cognome e del nome al neonato è regolata dalla legge dello stato di appartenenza.
 
Iscrizione del neonato all'Anagrafe
 Il regolamento anagrafico prevede che l'Ufficio di Stato Civile trasmetta la comunicazione della nascita del bambino entro tre giorni dalla denuncia, all'Anagrafe del Comune di residenza della madre.  
 L'Ufficiale d'Anagrafe provvederà nei tre giorni successivi a registrare il bambino nello stato di famiglia della madre, senza bisogno di alcuna formalità da parte degli interessati.
 
I genitori stranieri debbono provvedere a registrare il neonato nel proprio passaporto rivolgendosi all'Autorità consolare dello stato di appartenenza. Dovranno inoltre richiedere l'iscrizione del neonato nel permesso o carta di soggiorno.
 
La Certificazione relativa alla Nascita
 E' possibile acquisire dall'Ufficio di Stato Civile che ha registrato la nascita: 
  - il Certificato di Nascita - certifica il cognome, il nome, la data ed il luogo di nascita, il Comune di registrazione della nascita ed il numero dell'Atto di Nascita;
  - l'Estratto per Riassunto dell'Atto di Nascita - certifica il cognome, il nome, sesso, data e luogo di nascita, numero dell'Atto ed eventuali annotazioni marginali. Su richiesta dei genitori può essere indicata la paternità e maternità;
  - la Copia Integrale dell'Atto di Nascita (copia conforme dell'Atto originale ). Può essere rilasciata solo per motivato interesse qualora non vi sia divieto di legge.
 Le certificazioni di Stato Civile sono esenti da qualsiasi tassa o diritto.
 
 Nei casi previsti dalla legge, la certificazione di nascita può essere sostituita dalla dichiarazione sostitutiva di certificazione (vedi scheda autocertificazione nascita figlio ) senza necessità di autenticare la sottoscrizione.
 
Il Codice Fiscale
 L'attribuzione del Codice Fiscale al neonato avviene automaticamente, sulla base dei dati trasmessi dall'Ufficio Anagrafe del Comune di iscrizione all'Agenzia delle Entrate che provvede ad inviare direttamente all'indirizzo di residenza il tesserino magnetico.
 
Vedi anche schede:
 

   Riconoscimento di Figli 

 
© Comune di San Lazzaro di Savena - Tutti i diritti riservati
J-Portal [Gruppo Finmatica - Bologna]
Versione 1.3.1  ( AFC 2005.05.4 )